CHI SIAMO

GAL Campidano – Passione e impegno per il nostro territorio.

 

 

Cosa sono i GAL?

I GAL, dall’acronimo Gruppi di Azione Locale, hanno l’obiettivo di programmare, favorire e incentivare lo sviluppo nei territori rurali attraverso l’impiego dei Fondi Strutturali Europei come il FEASR, ovvero il Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale. Il GAL è il soggetto responsabile dell’attuazione della strategia di sviluppo delineata nel PSL (Piano di Sviluppo Locale) di cui all’iniziativa comunitaria CLLD Leader del PSR (Programma di Sviluppo Rurale).

 

Il GAL Campidano

Il GAL Campidano, è una Fondazione di Partecipazione, a cui aderiscono soci pubblici e privati, impegnata nel promuovere, favorire e sostenere processi di crescita e di miglioramento socio economico del sistema rurale del Campidano. 

Il GAL Campidano, ha sede a San Gavino Monreale e opera in un territorio che comprende anche i comuni di Sardara, Pabillonis, Serrenti, Nuraminis, Serramanna e Villasor, per un totale di circa 40.000 abitanti.

 

Le nostre campagne.

Ph. Roberta Podda

Ph. Roberta Podda

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L’agenzia di sviluppo locale ha l’obiettivo di sostenere lo sviluppo socio economico del Campidano ponendo al centro le aziende agricole e le aziende di trasformazione e commercializzazione ad essa correlate, all’interno di programmi di intervento che hanno come priorità:

  1. Lo sviluppo e il sostegno di filiere e dei sistemi produttivi locali;
  2. Lo sviluppo e il sostegno alla filiera dell’energia rinnovabile.

 

Le azioni chiave, motore delle attività del GAL Campidano, sono:

  • Il Campidano a KM 0 Attraverso il Rafforzamento delle Reti: creazione del Consorzio a Km0 del GAL Campidano e di un marchio territoriale;
  • ENERGIA DAL CAMPIDANO, Creazione di un Distretto Energetico Rurale: Attivazione del Distretto energetico rurale del Campidano per la promozione della produzione di energia da fonti rinnovabili destinata ad autoconsumo e in una logica integrata di Comunità Energetica.

Gli obiettivi previsti dalle due azioni vengono realizzati attraverso azioni di sistema e di cooperazione interterritoriali e transnazionali ed interventi di sostegno pubblico mediante l’erogazione di contributi a fondo perduto, che possono raggiungere, in alcuni casi, anche il 100%.

 

Ultimo aggiornamento

14 Giugno 2021, 19:09